Articolo

Sprint afferma che non raccoglie più analisi tramite Carrier IQ

Sprint ha detto oggi ad Android Central che non lo utilizza più Carrier IQ per raccogliere dati diagnostici dai suoi dispositivi. La dichiarazione arriva in risposta alla nostra richiesta a Sprint di un prodotto di origine anonima rapporto su Geek.com sotto il titolo "Sprint ordina a tutti gli OEM di rimuovere Carrier IQ dal proprio hardware". La portavoce di Sprint Stephanie Vinge-Walsh ha detto:

Vinge-Walsh ha continuato a dirci che Sprint ha "soppesato le preoccupazioni dei clienti e abbiamo disabilitato l'uso dello strumento in modo che le informazioni diagnostiche ei dati non vengano più raccolti. Stiamo valutando ulteriormente le opzioni riguardanti questo software diagnostico e le esigenze diagnostiche di Sprint.

"In Sprint, lavoriamo duramente per guadagnare la fiducia dei nostri clienti e crediamo che questa linea di condotta sia nel migliore interesse della nostra azienda e dei nostri clienti ".

HTC, citato anche nel rapporto di Geek.com come fonte anonima, non ha commentato e ci ha indirizzato a Sprint.

Non raccogliere dati è ben lungi dal "togliere" il codice Carrier IQ dai suoi telefoni, ma ha anche molto più senso, almeno a breve termine. Attivare un interruttore per interrompere la raccolta dei dati è indubbiamente più facile (ed economico) che riscrivere le ROM per circa 17 dispositivi ha detto al Sen. Al Franken conteneva Carrier IQ. Questo non renderà felici gli hacker di Android irriducibili, ma è probabile che abbiano già spogliato la ROM comunque. Non includere il software Carrier IQ negli aggiornamenti futuri e nelle nuove versioni avrebbe senso poiché Sprint non raccoglie più i dati comunque.

Per quanto riguarda l'utente Android causale (leggi: normale), puoi stare tranquillo sapendo che Sprint non utilizza più Carrier IQ per raccogliere i suoi dati analitici. Abbiamo la dichiarazione completa di Sprint dopo la pausa.

Abbiamo soppesato le preoccupazioni dei clienti e abbiamo disabilitato l'uso dello strumento in modo che le informazioni e i dati diagnostici non vengano più raccolti. Stiamo valutando ulteriormente le opzioni riguardanti questo software diagnostico e le esigenze diagnostiche di Sprint. In Sprint, lavoriamo duramente per guadagnare la fiducia dei nostri clienti e crediamo che questa linea di condotta sia nel migliore interesse della nostra azienda e dei nostri clienti.
Per ribadire, Sprint non guarda il contenuto dei messaggi dei clienti, e-mail, foto, video, sequenze di tasti, ecc. utilizzando gli strumenti diagnostici offerti da Carrier IQ. I clienti possono fidarsi del fatto che guardiamo solo una quantità sufficiente di informazioni attraverso lo strumento Carrier IQ che genera rapporti aggregati e anonimi metriche, per comprendere l'esperienza del cliente con i dispositivi e come possiamo migliorare le nostre prestazioni e migliorare il cliente Esperienza.
Inoltre, come abbiamo detto, Sprint non ha utilizzato la diagnostica Carrier IQ per profilare i clienti, per offrire pubblicità mirata o per qualsiasi scopo non specificamente correlato alla certificazione che un dispositivo è in grado di funzionare sulla nostra rete o per migliorare in altro modo l'esperienza del cliente o la nostra rete operazioni. Abbiamo utilizzato Carrier IQ per certificare i dispositivi prima di lanciarli sulla nostra rete e dopo il lancio per esaminare il dispositivo funzionalità sulla nostra rete (ovvero, per capire meglio dove si verificano le chiamate interrotte, identificando le lacune nella torre cellulare copertura, ecc.)

Un elemento chiave delle nostre pratiche sulla privacy implica la comunicazione con i nostri clienti sulle nostre pratiche sulla privacy. La politica sulla privacy di Sprint spiega che alcuni dati vengono raccolti automaticamente da Sprint per garantire un'elevata qualità del servizio a i nostri clienti, compreso il funzionamento di un dispositivo quando viene utilizzato con diverse applicazioni e sulla nostra rete prestazione. Le informazioni raccolte utilizzando lo strumento Carrier IQ sono personalizzate per fornire informazioni aggregate pertinenti e per lo scopo particolare di:

  • Certificazione e test di dispositivi;
  • comprendere le prestazioni del dispositivo per determinare quando si verificano problemi e come risolverli; e
  • analizzare le prestazioni della nostra rete e identificare dove dovremmo migliorare il servizio.

Hai ascoltato il podcast Android Central di questa settimana?

Android Central

Ogni settimana, Android Central Podcast ti offre le ultime notizie tecnologiche, analisi e hot take, con co-host familiari e ospiti speciali.

  • Iscriviti in Pocket Casts: Audio
  • Iscriviti su Spotify: Audio
  • Iscriviti in iTunes: Audio

Rimaniamo in contatto

Iscriviti ora per ricevere le ultime notizie, offerte e altro da Android Central!

instagram story viewer