Articolo

Recensione Eye of the Temple: speleologia come Indiana Jones

Titolo dell'occhio del tempioFonte: Rune Skovbo Johansen

La maggior parte dei giochi VR sono trattati come un'espressione in prima persona più personale di a pancake gioco - o uno che giochi esclusivamente su uno schermo piatto - spesso integrando gli stessi tipi di movimento virtuale nello schema di controllo. Ma la realtà virtuale non è sempre stata così, e Eye of the Temple dimostra che, con il giusto level design, non è sempre necessario andare avanti.

Eye of the Temple è un gioco di puzzle di movimento fisico nel cuore. Pensa a simulatori di camminata come Firewatch o The Witness, dove cammini risolvendo enigmi che si inseriscono in una certa narrativa, e inizierai a capire come è progettato Eye of the Temple. Forse la più grande differenza, oltre a essere in VR, ovviamente, tra Eye of the Temple e altri simulatori di camminata è che sarai camminare fisicamente intorno alla tua stanza in ogni momento durante il gioco.

Offerte VPN: licenza a vita per $ 16, piani mensili a $ 1 e altro

Questo concetto di movimento fisico è qualcosa che non abbiamo visto molto dai primi giorni dell'HTC Vive, quando la VR roomscale era un nuovo concetto. I giocatori hanno bisogno di uno spazio di 2 m x 2 m per giocare a Eye of the Temple, poiché non c'è modo di spostare virtualmente il tuo personaggio. Tuttavia, questo movimento rende il tema in stile Indiana Jones e gli enigmi che lo accompagnano ancora più coinvolti e ce la farà è più facile per alcuni giocatori entrare in azione mentre contemporaneamente escludono coloro che potrebbero avere movimento fisico disabilità.

Anche se questo è un gioco SteamVR giocato su un PC, ho usato il Oculus Quest 2 per giocare in modalità wireless tramite il Desktop virtuale app.

Logo dell'occhio del tempio

Occhio del Tempio

Linea di fondo: Eye of the Temple implementa un sistema di movimento fisico invece di uno virtuale, mettendo i giocatori contro trappole senza età e puzzle intelligenti usando solo la loro frusta e torcia. Esplora il tempio in un modo che probabilmente non ti aspetteresti e non dimenticare di cercare ovunque il tesoro che si nasconde all'interno.

Il bene

  • Enigmi impegnativi basati sul movimento
  • Un senso unico di immersione
  • Divertenti oggetti da collezione e oggetti nascosti
  • Il movimento solo su Roomscale è unico e divertente

Il cattivo

  • Non proprio giocabile se hai limitazioni di movimento fisico
  • La frusta può essere difficile da usare (se sei uno spaz come me)
  • Le cuffie VR con un cavo si aggrovigliano facilmente
  • $ 20 a Steam

Disclaimer: Questa recensione è stata resa possibile da un codice recensione fornito da Rune Skovbo Johansen. La società non ha visto i contenuti della recensione prima della pubblicazione.

Occhio del Tempio: È ora di andare a fare speleologia

Schermata dell'occhio del tempioFonte: Rune Skovbo Johansen

Proprio come ci si potrebbe aspettare da un gioco di Indiana Jones, Eye of the Temple mette i giocatori alla ricerca di un tesoro nascosto in un tempio, armati solo di una torcia e una frusta. La frusta stessa ha una fisica corretta applicata, quindi ti sembrerà di schioccare una vera frusta quando la lanci contro i nemici o per afferrare le leve da lontano.

Categoria Occhio del Tempio
Titolo Occhio del Tempio
Sviluppatore Runa Skovbo Johansen
Editore Runa Skovbo Johansen
Genere Rompicapo di avventura
Requisiti minimi Windows 10, Intel Core i5-4590 / AMD FX 8350 equivalente o superiore, Nvidia GeForce GTX 970 equivalente o superiore
Dimensione del gioco 850 MB
Requisiti di spazio 2 m x 2 m minimo
Tempo di gioco 5-10 ore
Giocatori Separare
Prezzo di lancio $20

Il principale schtick di Eye of the Temple è che utilizzerai movimenti di camminata reali all'interno dei confini della tua stanza. Ciò significa che camminerai fisicamente da una piattaforma all'altra, bilanciandoti su travi e camminando all'indietro per assicurarti di non cadere dalle piattaforme mobili.

Ti sentirai costantemente come se stessi per sbattere contro un muro o ricadere nei tuoi mobili, ma non lo farai mai, grazie all'ingegnoso level design che si adatta perfettamente a uno spazio di 2 m x 2 m.

I blocchi mobili ti trasporteranno nel mondo virtuale di Eye of the Temple. Tutto quello che devi fare è calpestarli e ti porteranno al punto successivo. Uscire da un blocco risulterà in un fallimento e ti farà ricominciare dal checkpoint precedente, ma di solito non sono troppo indietro.

Non c'è nessun movimento del joystick virtuale o teletrasporto qui. Farai tutto con i tuoi piedi.

Come ci si potrebbe aspettare da qualsiasi gioco, quello che inizia come un semplice esercizio di camminare da un blocco all'altro in movimento si evolve in un compito più difficile man mano che si entra nel gioco. I blocchi mobili richiedono di camminare all'indietro per rimanere sopra di essi. Le statue rotanti sputano fuoco e richiedono di abbassarsi.

Carrelli da miniera, massi rotolanti e soffitti a tempo che ti comprimono nell'oblio si adattano perfettamente anche ai temi e agli ostacoli previsti che si trovano sul tuo cammino verso il tempio.

Man mano che avanzi, raccoglierai piccoli rubini che possono essere scambiati con cristalli più grandi simili a smeraldi, che aprono il percorso verso il tempio. Eye of the Temple è luce sulla storia ma, tuttavia, presenta un racconto intrigante del perché questi cristalli sono necessari per la progressione.

Le meccaniche di base di Eye of the Temple sono una tale gioia assoluta a cui abituarsi. Durante il mio tempo con il gioco, uno degli amici di mio figlio era morto e mi stavano guardando giocare. Le domande iniziali "perché devi muoverti così" si sono rapidamente trasformate in "oh mio Dio, questo gioco è fantastico" in pochi secondi di gioco.

C'è qualcosa di affascinante e intrigante nel muovere fisicamente il tuo corpo attraverso un videogioco, e è una novità che non sembra svanire nelle diverse ore che impiegherai per arrivare al tempio.

Gli enigmi sono spesso intelligenti, ma dovrai essere intelligente su come muoverti per avere successo.

Gli enigmi erano abbastanza impegnativi e mi sono ritrovato a rimanere bloccato più volte durante il gioco, specialmente su le sezioni in cui devi sincronizzare i tuoi movimenti con i movimenti di blocchi schiaccianti o altri pericolosi ostacoli. La vera abilità del gioco è muoverti nel modo giusto piuttosto che i puzzle stessi, nella mia esperienza.

Una volta completato il gioco, ci sono diversi oggetti da collezione che possono essere raccolti esplorando ulteriormente il tempio. Man mano che acquisisci nuove abilità, avrai quella "eureka!" momento che ti riporterà attraverso aree già esplorate alla ricerca di tesori perduti. Mi piace sempre questo tipo di level design in stile Metroidvania, e immagino che chiunque lo faccia apprezzerà anche il modo in cui Eye of the Temple è concepito.

Schermata dell'occhio del tempioSchermata dell'occhio del tempioSchermata dell'occhio del tempioSchermata dell'occhio del tempioSchermata dell'occhio del tempio

Fonte: Rune Skovbo Johansen

Dato che starai in piedi tutto il tempo, è probabile che sessioni di gioco più lunghe non siano comuni. Per fortuna, Eye of the Temple utilizza un ottimo sistema di checkpoint che non sembra mai portarti troppo indietro.

C'è qualcosa di affascinante e intrigante nel muovere fisicamente il tuo corpo attraverso un videogioco, una novità che non sembra svanire nemmeno dopo diverse ore.

Gli spettatori nella stanza adoreranno quasi sicuramente vederti completare il prossimo puzzle e Eye of the Temple ha diverse viste dello spettatore che rendono l'esperienza ancora più piacevole. Ho particolarmente apprezzato la visuale in terza persona che ha una telecamera virtuale che vola in punti specifici sulla mappa, mostrando il tuo personaggio del giocatore che si fa strada attraverso ogni livello, rappresentato solo dalla torcia, dalla frusta e dal cappello (se indossi esso).

Occhio del Tempio: Il movimento è la parte più difficile

Schermata dell'occhio del tempioFonte: Rune Skovbo Johansen

Gli enigmi in Eye of the Temple sono regolarmente interessanti e stimolano la tua fantasia, ma la vera sfida durante l'intero gioco è muovere il tuo corpo come farebbe un personaggio di un videogioco.

Roomscale VR è sempre un po' complicato perché, sebbene sia incredibilmente unico e non possa essere sperimentato in altro modo se non attraverso un visore VR, è anche un po' limitante per molti giocatori.

Lo sviluppatore, Rune, ha avuto grande cura nel design dei livelli e degli ostacoli per Eye of the Temple, assicurandosi che non siano troppo impegnativi fisicamente e, tuttavia, si adattino comunque correttamente a un vero 2m x 2m spazio. Ma questo non significa che tutti troveranno facili questi movimenti.

Roomscale VR è sempre un po' complicato perché, sebbene sia incredibilmente unico e non possa essere sperimentato in altro modo se non attraverso un visore VR, è anche un po' limitante per molti giocatori. Hai abbastanza spazio per muoverti? Riesci a muoverti fisicamente con velocità o agilità sufficienti per completare i puzzle?

Sono presenti una serie di opzioni di accessibilità per i giocatori che potrebbero ammalarsi stando in piedi spostare i blocchi, ma senza alcun tipo di movimento virtuale, alcuni giocatori verranno semplicemente esclusi dal Esperienza. Mi mancano le esperienze solo su scala locale e vorrei vedere di più, ma riconosco anche che limita il pubblico che vuole riprodurle.

Non voglio che questo sia un rimostranza perché mi piacciono molto i giochi solo su scala room. Questa è semplicemente un'osservazione della realtà con determinati requisiti di spazio fisico e movimento.

La frusta, come la sua controparte nella vita reale, può essere scomoda da usare a volte.

Durante il gioco utilizzerai la frusta per un numero sorprendente di azioni. A volte lo userai come estensione della tua mano per raggiungere interruttori altrimenti irraggiungibili. Altre volte, lo darai fuoco per appiccare una pira o per far saltare in aria i nemici. La frusta sembra sempre un po 'imbarazzante, ma, almeno nella mia esperienza molto limitata con le fruste in stile Indiana Jones, è anche il caso con loro nella vita reale.

Per quanto una frusta possa impigliarsi nelle mani di un dilettante, non vorrei nemmeno giocare a questo gioco su un auricolare collegato a un PC. Inizialmente ho provato a giocarci con un cavo Oculus Link, ma ho rinunciato rapidamente. C'è solo troppa svolta fisica in corso e il cavo si aggroviglia irrimediabilmente in un batter d'occhio.

Per fortuna, ci sono diversi modi per gioca a SteamVR su Quest 2 senza fili. Il mio metodo preferito di scelta è Virtual Desktop, che offre lo streaming wireless di altissima qualità senza confronti.

Alcune altre piccole lamentele includono il modo strano in cui interagisci con il menu - questo è con la punta del tuo torcia — ma questa non era una meccanica trovata nel gioco ed è davvero un punto molto pignolo da portare su.

Occhio del Tempio: Dovresti suonarlo?

Schermata dell'occhio del tempioFonte: Rune Skovbo Johansen

4su 5

Se hai una Quest o un Quest 2, un PC da gioco e almeno 2 m x 2 m di spazio su scala locale, Eye of the Temple ti regalerà un'esperienza unica come nessun altro. Certo, ci sono alcune demo room scale dei primi giorni di PC VR nel 2016, ma nessuno di loro è un vero e proprio gioco di più ore come Eye of the Temple. È la possibilità di vedere come funziona roomscale con un titolo più lungo, ed è davvero così perfetto per il tema che ha immediatamente senso.

Dato che c'è un bel po' di attraversamento del mondo durante le ore in cui lo giocherai, e posso vedere le persone che si stancano o forse addirittura si annoiano con il concetto dopo un po'. La maggior parte delle aree è abbastanza piccola da non spendere più di 20 minuti circa in ciascuna, portandoti a chiederti costantemente cosa c'è dietro l'angolo successivo. Se sei un fanatico dei puzzle e ami l'idea di camminare per davvero in uno spazio virtuale, questo sarà uno dei migliori $ 20 che spenderai per un gioco quest'anno.

Logo dell'occhio del tempio

Occhio del Tempio

Linea di fondo: Eye of the Temple è in parte un simulatore di camminata, in parte un puzzle game e tutta un'avventura. Sopravvivi a ostacoli difficili, obelischi fiammeggianti e coleotteri aggressivi che cercano di ostacolare il tuo cammino per riportare il tempio al suo antico splendore, tutto guadagnando il tesoro all'interno.

  • $ 20 a Steam
Recensione Moto G Pure: solo le basi e poco altro
Ma perché?

Il Moto G Pure è uno dei telefoni Motorola più economici che puoi acquistare negli Stati Uniti in questo momento. Ma dovresti?

Queste sono le tecnologie e le app per il fitness utilizzate effettivamente dal team di Android Central
AndRoided Out

Il team di AC testa dozzine di orologi, cinturini e app per il fitness ogni anno. Ma quali usano effettivamente quando non recensiscono i prodotti? Ci sono i loro dispositivi per il fitness preferiti tra tutti quelli che hanno provato finora.

Apple e Google dovrebbero proteggere i nostri dati invece di puntare il dito
Darsi una pacca sulla spalla

Scrivere un manifesto che ci dice quanto sia cattivo l'altro non ci dice nulla su come risolveresti il ​​problema. E questo è un problema.

Mantieni Oculus Quest o Quest 2 carico con uno di questi pacchi batteria
Rimani alimentato

Una difficoltà della realtà virtuale mobile è mantenere carico il dispositivo se si hanno sessioni particolarmente lunghe. Ecco alcuni consigli per mantenere il tuo Oculus Quest 2 o Oculus Quest alla grande.

Nicholas Sutrich

Nicholas Sutrich

Nick ha iniziato con DOS e NES e usa quei bei ricordi di floppy disk e cartucce per alimentare le sue opinioni sulla tecnologia moderna. Che si tratti di realtà virtuale, gadget per la casa intelligente o qualcos'altro che suona e suona, ne scrive dal 2011. Raggiungilo su Twitter o Instagram @Gwanatu

instagram story viewer